venerdì 31 agosto 2018

Uva e Dintorni Avio TN

Anche quest'anno parteciperò ben volentieri alla manifestazione Uva e Dintorni che si terrà questo fine settimana ad Avio TN.



Lo spazio espositivo che il Comitato organizzatore della manifestazione mi ha messo a disposizione, si trova in Vicolo Giuseppe Turrini di fronte a Piazza Roma.



Per l'occasione allestirò un piccolo laboratorio di ceramica, con tanto di tornio per la foggiatura dell'argilla ed una esposizione di alcuni manufatti in argilla realizzati nel mio laboratorio con la tecnica Etrusca del "Bucchero".









Vi aspetto e... buon divertimento.

domenica 19 agosto 2018

Vaso in argilla con effetto marmorizzato

Oggi voglio mostrarvi una interessante tecnica decorativa, facile da eseguire e di notevole"effetto".
La tecnica in questione viene comunemente chiamata effetto marmo o marmorizzzazione.
Per ottenere questo effetto, basta mescolare almeno due tipologie di argille compatibili fra loro ma di diverso colore, nel nostro caso sono state utilizzate due tipi di impasti, terraglia quindi bianca in cottura e argilla da maiolica rossa.
Dopo aver steso delle lastre di argilla dei rispettivi impasti, abbiamo sovrapposto le lastre alternando i colori, ed impastato il tutto.
Con la palla ottenuta abbiamo steso una sfoglia d'argilla e poi avvolta sopra un cilindro (tecnica della lastra a sfoglia per ottenere dei cilindri).
A durezza cuoio, con appositi attrezzi, abbiamo tolto una parte di argilla mettendo in luce la combinazione delle due argille.



 Queste foto sono state scattate durante il recente corso base di ceramica organizzato presso il laboratorio.

A lavoro ultimato i vasi sono stati fatti asciugare e sottoposti alla prima cottura.
Poi la superficie è stata spruzzata di cristallina lucida apiombica e quindi il vaso  è stato cotto una seconda volta.
Ecco il risultato.

 All'interno del vaso possiamo vedere come le due argille si sono mescolate.
Questa tecnica si presta anche alla creazione di bigiotteria in argilla.


Se siete interessati a partecipare ad uno dei corsi di ceramica base organizzato dal laboratorio Percorso argilla, potete contattarmi al 3282741348. Ivan

Ciao a tutti, un arrivederci al prossimo post.

Laboratorio Percorso Argilla

giovedì 9 agosto 2018

Il Bucchero Etrusco: come fare la cottura in riduzione

Da un paio d'anni a questa parte, mi dedico con passione e con una certa costanza alla ceramica antica, in particolare alla ceramica Greca, Corinzia ed Etrusca.
Oggi voglio mostrarvi come realizzo i miei manufatti in bucchero, ma sopratutto come ottengo quel magnifico nero lucido permanente nel tempo.
Per prima cosa gli oggetti io li foggio al tornio, utilizzando una terra rossa da maiolica, poi a durezza cuoio li lucido con una calza di nylon e poi li faccio asciugare.








Solo quando i pezzi sono ben asciutti, li inserisco DA CRUDI NON COTTI IN PRIMA COTTURA, in un bidone di metallo, sul fondo stendo della sabbia grossa e poi inserisco alcuni pezzi di legna molto verde. Mi accorgo ora che nella foto ci sono anche dei pezzi realizzati con argilla da pirofila, ma non ho notato alcuna differenza, dopo la cottura, tra l'argilla da maiolica.


Sul bordo del bidone applico un grosso colombino che mi servirà come guarnizione.
Chiudo il bidone con un coperchio di metallo .



Il bidone con molta attenzione e prudenza, lo inserisco all'interno del mio forno auto costruito, dove cuocio il biscotto di grandi dimensioni, la ceramica Raku e le sue molteplici varianti, la ceramica in riduzione Greca e come in questo caso il bucchero Etrusco. 


Per precauzione appoggio un mattone refrattario sopra il coperchio perché non deve assolutamente entrare ossigeno nel bidone che contiene i pezzi.


Chiudo infine il coperchio del forno ed accendo il bruciatore, l'importante è salire molto lentamente, dipende anche dalla quantità e dimensione degli oggetti, ma potete tranquillamente calcolare 7 ore per arrivare a 800°C.


A forno completamente freddo, quindi il giorno dopo, aprite il forno, estraete il bidone, togliete il coperchio e......se avete fatto una buona cottura troverete i pezzi lucidi e nerissimi... e la legna trasformata in carbone, altrimenti troverete della bella terracotta e della cenere!!















Se volete approfondire l'argomento su questa affascinante antichissima tecnica, vi invito a partecipare al CORSO DI BUCCHERO ETRUSCO organizzato dall'azienda Ceramica Vicentina (VI) 
SABATO 22 E DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018

Per l'occasione, parteciperò al corso in qualità di consulente esterno.

Vi auguro buone vacanze per chi deve partire e buon lavoro chi come me....ne ha già approfittato!!

Al prossimo post, ciao ciao.









venerdì 3 agosto 2018

Museo Archeologico Nazionale e Necropoli di Tarquinia

Questi modesti scatti possono dare solo l'idea della bellezza della collezione di reperti ceramici che si trovano posti all'interno del Museo, poco distante troverete la Necropoli che assieme al museo sono due mete da mettere nel vostro calendario di luoghi da visitare.
Il viaggio nella terra degli Etruschi continua.

Musei e Necropoli di Tarquinia e Cerveteri


Il Museo






La Necropoli