lunedì 30 maggio 2016

Tutorial per raku naked


Naked o raku nudo è una tecnica di decorazione molto d'effetto, a volte però presenta un inconveniente che può far passare la voglia di sperimentarla.
  Durante la fase di irrorazione del pezzo per far staccare la copertura di quarzo e caolino dalla superficie dell'oggetto, questa non si stacca nemmeno con l'uso di coltelli e scalpelli.
 Questo inconveniente è dovuto al fatto che la cristallina, applicata dopo la copertura di quarzo e caolino, è penetrata fino alla superficie del pezzo e si è fusa.
 Per evitare questo problema passate due mani della miscela naked (50% di caolino - 50% quarzo mescolati a secco e poi un aggiunta di acqua pari al peso totale della polvere) aspettate 1 ora e poi applicate a spruzzo la cristallina...un velo è più che sufficiente!!

Risultato: la copertura si staccherà molto facilmente appena entrerà in contatto con l'acqua versata sopra il pezzo.

Per l'occasione ho preparato un semplice contenitore in argilla refrattaria grana 0,5,  dopo averlo sottoposto alla prima cottura l'ho coperto a pennello con la miscela per naked, successivamente  ho applicato a spruzzo della cristallina di scarto ed infine  con una lama ho disegnato delle righe verticali.





 Il vaso viene posto nel forno raku auto costruito e portato ad una temperatura di 920°C


Estratto il pezzo dal forno....

... e lo inserisco nella cassa di metallo per la riduzione


Dopo 5 minuti circa, tolgo il vaso dalla cassa di metallo servendomi di una apposita pinza in acciaio inox (ottime quelle artigianali vendute a Nove VI dalla Cooperativa dei ceramisti)



e bagno il pezzo ...con molta cautela....fino a staccare tutta la copertura naked.


Ciao al prossimo post e continuate a scrivermi!!

Ivan

Nessun commento:

Posta un commento