mercoledì 4 maggio 2016

Decorare con gli ossidi metallici.

In questo post voglio mostrarvi come abbiamo decorato una scultura in argilla semi refrattaria realizzata da Lorenza.

Dopo alcune indecisioni abbiamo deciso di decorare a freddo la scultura che nel post precedente ho mostrato nella sua realizzazione.

Per prima cosa ho preparato due soluzioni in due separati contenitori con circa 250 cc di acqua con un cucchiaio da minestra raso con ossido di ferro nero e rosso, potete abbondare oppure diminuire la dose  a piacere, l'importante è che l'acqua sia ben colorata.



Ricordate di utilizzare dei guanti in lattice monouso, inoltre pennelli e ciotoline resteranno comunque colorate anche dopo un abbondante lavaggio!!

Con un pennello di grosse dimensioni Lorenza ha passato tutta la superficie della statura con la soluzione di acqua ed ossido di ferro nero.


Poi con una spugna inumidita ha incominciato a togliere il colore, per mettere in risalto i rilievi della scultura, è importante in questo passaggio bagnare e strizzare molto frequentemente la spugna, tenete vicino una bacinella piena d'acqua per il lavaggio frequente della spugna.


Dopo una prima passata, abbiamo applicato la soluzione con ossido di ferro rosso sul viso, e poi Lorenza a continuato a tamponare togliendo l'ossido.

Il passaggio successivo  è stato quello di applicare  della cera da pavimento  (tipo Emulsio) su tutta la superficie utilizzando un pennello.

Consiglio almeno tre applicazioni di cera distanti circa 20 minuti tra una passata e l'altra.

Per finire Lorenza ha lucidato la sua opera utilizzando uno straccio di pile ( va bene anche una calza di lana)

Il risultato finale...
















Nessun commento:

Posta un commento