domenica 25 maggio 2014

Tutorial: decorare con il crine di cavallo (Horsehair Reduction)


Questa tecnica di decorazione a caldo, consiste nel stendere dei fili di crine di cavallo (ho provato con la coda del cavallo ma non funziona, pure con la stoppa e altri filamenti sintetici e non ma nessun risultato.....nemmeno i capelli!!) su un oggetto (biscotto in gres o semirefrattario) estratto dal forno con apposite pinze alla temperatura massima di 780°C.




Come potete notere nella foto il crine viene stirato e lasciato adagiare sulla superficie calda dell'oggetto, attenzione a non ustionarvi!!


fate attenzione a dove appoggiate il pezzo caldo, isolate la superficie di contatto con un pezzo di piastra refrattaria



avete a disposizioni pochi secondi, come si abbassa la temperatura l'effetto del crine svanisce e non si attacca, se la temperatura  è troppo alta il crine si brucia troppo in fretta, quindi dovete fare della pratica e trovare la vostra temperatura ideale







in questa foto possiamo notare come manovro l'oggetto utilizzando una pinza metallica per la cottura raku





il crine come viene a contatto con la superficie calda dell'oggetto, si brucia arricciandosi e lasciando un alone nero grigio



..potete provare ad utilizzare anche piume di gallina ed altri uccelli, oppure dei granelli di zucchero di canna!!

Le piume le potete reperire nei parchi oppure negli allevamenti, per il crine dovete contattare un maneggio e ...spiegare a cosa vi serve il crine che rimane attaccato alla spazzola del cavallo.

Un ottimo testo (in inglese) che mi sento di consigliare a tutti coloro che vogliono avvicinarsi o che già praticano le tecniche di cotture veloci cone il raku ed altro, è il seguente:

Alternative Kilns & Firing Techniques
Autori James C.Watkins & Paul Andrew Wandless
Edito da : Lark Ceramics (www.larkcrafts.com)

Buon lavoro a tutti.
   


6 commenti:

  1. Ciao, sono Gabriele, un apprendista di questa affascinante arte. Volevo chiederti se i pezzi da trattare con i crini devono essere verniciati, e se si di che colore, per rimanere bianchi. Forse la troverai una domanda scema, ma come ho detto sono.... molto apprendista..Grazie, e complimenti per i tuoi lavori, chissà mai se ci arriverò un pò vicino, anch'io? Gabriele

    RispondiElimina
  2. Non serve fare i siti se poi non date una risposta!!Che tristezza.....Grazie lo stesso.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vogli scusarmi ma ha quale domanda si riferisce?

      Elimina
  3. UN LAVORO DEGNO ,MI PIACE MOLTISSIMO QUESTA TECNICA ,E POI CHE DIRE LAVORI STUPENDI

    RispondiElimina