sabato 26 gennaio 2013

Tutorial: come preparare la paper clay

Cos'è la paper clay?
E' un impasto composto da carta e argilla!!
Che tipo di argilla posso utilizzare?
 Tutte le argille vanno bene!!

Come la preparo?

Ricetta per 1 kg di paper clay.

70 gr di argilla secca, 30 gr di carta macerata e ben strizzata .

Quali sono i vantaggi?
potete realizzare degli oggetti molto sottili e leggeri, come lampade o lumi.
Per prima cosa preparate l'occorrente e l'attrezzatura:
1 sbattitore a frusta
2 contenitore di plastica
1 contenitore con dell'acqua
1 bilancia
 scarti di argilla ben essiccata

Per prima cosa inumidite gli scarti d'argilla con dell'acqua, attendete circa 15 minuti e poi impastate il tutto, fino e formare una barbottina




nel frattempo mettete della carta assorbente o carta igienica ( si puo utilizzare anche carta non patinata tipo quotidiano, ma va preparata il giorno precedente, lasciandola macerare nell'acqua dopo averla opportunamente ridotta a striscioline) rompetela e lasciatela macerare nell'acqua



dopo 15 minuti sia la carta che la barbottina sono pronte quindi prendete la carta e spappolatela con una frusta elettrica




 fate la medesima operazione con la vaschetta contenente l'argilla fino ad ottenere un impasto molto cremoso, pesate 70 gr in un contenitore pulito ed aggiungete 30 gr (non superate questa percentuale massima) di carta spappolata





 impastate il tutto a amno in modo da ottenere un impasto ben omogeneo



bene ora avete ottenuto la paper clay...!!
Adesso prendete l'impasto e lasciatelo asciugare su una lastra di gesso o legno, fintanto che avrà una consistenza ottimale per poterlo utilizzare.

la paper clay ha come grosso vantaggio la leggerezza e la possibilità di realizzare un oggetto, rivestirlo di smalto (dopo opportuna essicazione) e cuocerlo direttamente in un unica cottura (monocottura). Questo sistema vale anche per la tecnica raku, l'esempio che ora vi propongo, con l'aiuto di una mia corsista (Martina), è la foggiatura a lastra stampata di un centrotavola realizzato con della paper clay refrattaria, cristallina raku e monocottura in forno raku (saltando il passaggio nel forno elettrico)


prendete la vostra papar clay e stendetela sul vostro piano di lavoro, vi consiglio di utilizzare un foglio di tessuto non tessuto (reperibile nei negozi che vendono articoli per l'agricoltura...costa meno!!) così non si attacca, 

stendete una sfoglia grande abbastanza da coprire lo stampo che avete scelto per dare la forma al vostro oggetto

applicate un tessuto o dei centrini fatti ad uncinetto sulla vostra lastra di paper clay    (vedi esempio




 inserite la lastra d'argilla dopo averla liberata dal tessuto non tessuto e ponetela delicatamente dentro lo stampo





lasciatela essiccare per bene (circa una settimana), poi copritela con dello smalto per raku, asciugate con un asciuga capelli l'oggetto per circa 20 minuti e poi mettetelo all'interno del vostro forno raku, (ricordatevi di non cuocere il pezzo nel forno elettrico).
Consiglio di raggiungere la temperatura di cottura dello smalto in non meno di un ora, inoltre realizzate delle sfoglie non superiori a 5 mm!!






...e adesso non vi resta che provare...fate delle prove anche utilizzando dell'argilla da maiolica, in questo caso l'oggetto realizzato dovrà essere cotto un un forno elettrico seguendo un normale ciclo di cottura, fate attenzione di lasciare le finestre aperte del locale dove è collocato il forno, questo perchè a circa 400°C le particelle di carta iniziano a bruciare e quindi è normale che fuoriesca del fumo, non preoccupatevi. 

La paper clay è un ottimo impasto per realizzare bigiotteria in particolare quella raku.
Se volte ulteriori informazioni oppure volete inviarmi le foto dei vostri oggetti da pubblicare sul mio blog potete scrivermi a:



ciao e buon lavoro

Ivan

4 commenti:

  1. Ciao ivan, tutti i miei complimenti per il blog, molto molto interessante. La paperclay è un prodotto eccezionale per chi ama i piccoli oggetti in ceramica..soprattutto se è ceramica raku..ti ho scritto ma si vede che non hai avuto modo di rispondere..proverò di nuovo.
    Ciao e grazie ancora per le preziose info che con passione ci trasmetti.
    Carolina di www.erreallaquarta.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Ciao Ivan, la paper clay si può usare senza cottura? Voglio dire, una volta stesa sottile e lasciata asciugare, si può usare come un foglio di carta? Grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao Ivan, la paper clay si può usare senza cottura? Voglio dire, una volta stesa sottile e lasciata asciugare, si può usare come un foglio di carta? Grazie

    RispondiElimina
  4. Ciao Ivan faccio gioielli in ceramica e porcellana ,vorrei fare delle dimensioni grandi ma hanno un peso così ho pensato al Paper Clay , abitando in città è impossibile fare Raku , a quale temperatura deve arrivare nel forno elettrico ? Grazie questo Blog è molto interessante complimenti . ti lascio la mia mail se gentilmente vuoi risponermi ti ringrazio infinitamente . ceramichechis@yahoo.it

    RispondiElimina